header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Cinema arrow Qualcosa su Silvio Bandinelli
Qualcosa su Silvio Bandinelli PDF Stampa
Scritto da Andrea Campanella   
mercoledì 01 agosto 2007

Mi chiamo John Ford e faccio western”

Celebre frase del regista irlandese


Nell’86 acquistai il mio primo vcr. Cominciai a consumare parecchia pornografia su nastro, prima solo cartacea e qualche nottata su Teleriviera. Al liceo Spinoza, Descartes, Pascal, il barocco, Caravaggio le derivate. A casa Moana, Vanessa del Rio, Tracy Lords.

Il cinema di genere,sia esso thriller western o horror ha delle regole ferree. Ogni tot c’è un assassinio o un balletto (se musical) o un inseguimento (se azione) un assalto alla diligenza (se western), una fellatio e altro (se un hard). Gli autori nel cinema di genere sono quei registi che sanno “rileggere” , stravolgere e reinventare queste “limitazioni”; sanno giocare e creare qualcosa di nuovo. Pensate al western politico di Leone (Giu la testa) o a film come Vamos a matar companeros o Requiescant per fare un esempio. La contaminazione.

In Italia esistono due registi che hanno seguito questo percorso, uno è Salieri l’altro è l’amico Silvio Bandinelli. Con Silvio condivido le scelte politiche, la cinefilia, l’autonomia, l’amore per Carmelo Bene. Silvio “gira” pulito, parecchio glamourous ma usa un lessico forte e diretto. Non ha timore ad afrontare temi tabù per la pornografia, come la resistenza con Mamma, il film che me lo ha fatto conoscere.Rifà il Macbeth citando Caravaggio (guardate il corpo di Zenza Raggi abbandonato sul divano, guardate le luci), si inventa una trilogia sugli anni di piombo con la Renault Rossa, la parrucca di Ursula Cavalcanti che richiama Monica Vitti, l’eskimo. Silvio è un autore capace di manipolare le icone della cultura popolare ( e non) in un contesto hard come nessuno ha mai fatto prima di lui. Bisogna andare a Gerard Damiano, ai fratelli Mitchell o Radley Metzger e Hans Rollin. Introduce logiche classiste, feroci critiche allo stato borghese, alle recenti storie politiche di corruzione e nuovi regimi. Silvio è autore colto, che con occhio lucido e spietato “indaga” sulla realtà italiana. E fa porno.

 
< Prec.
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg