header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 visitatore online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Autori arrow Intervista a Giuseppe "Cammo" Camuncoli
Intervista a Giuseppe "Cammo" Camuncoli PDF Stampa
Scritto da Andrea Campanella   
sabato 07 giugno 2008

cammo.jpg 

In attesa di averlo a Spezia, in compagnia di Gianluca Morozzi e Michele Petrucci, per presentare "Il vangelo del coyote" ecco una bella intervista al Cammo nazionale. Non prima di una breve scheda tecnica ( per quei 4 gatti che non lo conoscono ancora)

Considerato da molti uno dei più versatili talenti italiani in campo internazionale, esordisce con l'autoprodotto BONEREST nel 1997, fondando al tempo stesso con Matteo Casali lo studio Innocent Victim. Oltre alla serie che lo lancia, suoi lavori sono apparsi negli anni successivi sui due QUEBRADA (Innocent Victim) e sull'antologico FRONTIERA (Black Velvet). A fine 2000 sbarca sul mercato americano grazie alla Vertigo/DC Comics, per cui realizza nove numeri di SWAMP THING con Brian K. Vaughan. Le sue matite sono apparse in seguito su HELLBLAZER e VERTIGO POP: BANGKOK (Vertigo), ROBIN, BATMAN, 52, JONAH HEX (DC), THE INTIMATES, CAPTAIN ATOM: ARMAGEDDON (WildStorm), SPIDER-MAN'S TANGLED WEB, MS. MARVEL (Marvel Comics) e altre ancora. Ha realizzato inoltre svariate copertine sia in America che in Italia, come per l'edizione italiana del manga de L'UOMO TIGRE (saldaPress). I suoi ultimi lavori sono stati il romanzo grafico IL VANGELO DEL COYOTE, scritto da Gianluca Morozzi e disegnato con Michele Petrucci (Guanda Graphic), il quinto volume de GLI SCORPIONI DEL DESERTO: QUATTRO SASSI NEL FUOCO (Lizard), scritto da Matteo Casali, seguito della celeberrima saga di Hugo Pratt, e LA NEVE SE NE FREGA, adattamento a fumetti dell'omonimo romanzo di Luciano Ligabue (Panini), sempre in tandem con Casali

Attualmente è al lavoro sulla miniserie dipinta BATMAN: EUROPA (DC Comics). Vive (e lavora) a Reggio Emilia con la moglie Jessica.

Andrea: come è stato lavorare sul "Vangelo del Coyote", conoscevi già Gianluca?  No, né come persona né, soprattutto come autore. Eppure Alberto Sebastiani, amico comune  ci ha presentati ed è stata simpatia a prima vista. Cosicchè, quando Gianluca mi ha proposto di fare qualcosa insieme per Guanda, ho detto subito di sì, sulla fiducia. E sono ben contento di aver seguito il mio istinto.

A: con Michele avete avuto scambi di opinione oppure ognuno ha rigidamente lavorato alla sua parte di sceneggiatura?
Un po' entrambe le cose. Ognuno si è concentrato sulla sua parte e si è interfacciato con Gianluca per i testi. Per le parte prettamente grafica invece, ci siamo  consultati e interfacciati, del resto ci conosciamo da tempo ed è venuto molto naturale. Soprattutto, a parte conoscere perfettamente il modo e lo stile di lavoro l'un dell'altro, abbiamo cercato di rendere la nostra graphic novel compatta e fluida, in modo che gli stacchi da una sequenza (e quindi da un autore) all'altra fosse naturale e non "traumatica".
coyote.jpg

A: qual'è stato il lato della storia che più ti ha intrigato, quella che ha fatto scattare l'interesse e la voglia di renderla graficamente?
Il lato che scava nel buio più profondo dell'animo umano, in maniera così naturale che quasi sconvolge, terreno questo su cui Gianluca si muove con agio terrificante.

A: Un altro lavoro di tutto rispetto è il nuovo episodio de "Gli scorpioni del deserto" scritto da Matteo Casali (tuo amico di lungo corso). Cosa hai provato quando ti hanno offerto di lavorare sul progetto di Pratt, dopo l'episodio di Wazem?
Bé, un sincero orgoglio e un sincero senso di meraviglia mista a paura, anzi direi terrore. Chiaramente l'opportunità di poter interpretare alcuni personaggi dell'universo creato da Pratt, autore che adoro fin da quando ero piccolo, non capita due volte, quindi ho accettato ancora una volta d'istinto senza pormi problemi di sorta. Problemi che invece sono nati in seguito, a mente fredda, quando mi ritrovavo a cagarmi sotto all'idea di aver accettato un lavoro più grande di me. Aldilà delle considerazioni e dei gusti personali, che lascio al singolo lettore, sono molto soddisfatto del lavoro svolto. A breve inizieremo, Matteo ed io, a lavorare sul prossimo capitolo degli Scorpioni, segno questo che evidentemente sia lettori che editori sono rimasti contenti del nostro operato.

A: Hai cercato di uniformarti graficamente allo stile del Maestro o hai cercato uno stile comunque personale, un Pratt rivisitato da Camuncoli?scorpioni.gif
Entrambe le cose. Infatti il complimento più bello che ho ricevuto è stato "è molto Prattiano, ma al tempo stesso si riconosce la tua mano". Del resto, una copia, un plagio di Pratt, oltre che impossibile, non ha nemmeno molto senso.

A: So che siete stati sui luoghi battuti da Pratt, è stata un'avventura?
Bé, rispetto ai viaggi di Hugo, credo sia stata una passeggiata confortevole, il "sopralluogo" in Etiopia e Gibuti è stato molto ben organizzato dai nostri editori. Però è stata un'avventura perlomeno per noi, sia a livello di episodi vissuti (che sono in parte confluiti nel nostro fumetto), sia a livello di suggestioni, davvero un ricordo indelebile. A tal proposito, è in fase di ultimazione un documentario su Pratt e l'Africa, che contiene anche parte del nostro percorso, che spero vedrà la luce ben presto.

A: Dulcis in fundo qualche anticipazione sul tuo lavoro "americano", cosa hai in serbo per il pubblico d'oltreoceano?
Bé, intanto sono tornato dopo la pausa "europea" a lavorare sul mio numero di Batman: Europa, miniserie interamente dipinta che un giorno vedrà la luce per la DC. Inoltre, sto valutando un paio di proposte della Marvel, che credo accetterò. Infine, ho da poco ultimato un paio di numeri di Hellblazer, il 243 e il 244, scritti da Andy Diggle. Devo dire che tornare ad illustrare le gesta di John Constantine è sempre un piacere.
 
A: riesci a leggere fumetti e se si qual'è l'ultima cosa che ti è piaciuta particolarmente?
Mi è piaciuta molto SCALPED, una nuova serie Vertigo di Jason Aaron e R.M. Guera. Davvero una bellissima idea, degna delle migliori serire TV americane, disegnata in maniera magistrale e dal ritmo mozzafiato
Ultimo aggiornamento ( sabato 07 giugno 2008 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg