header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Fantascienza arrow Anna Kavan GHIACCIO
Anna Kavan GHIACCIO PDF Stampa
Scritto da Fabio Nardini   
marted́ 10 giugno 2008

Anna Kavan

Ghiaccio

t.o. Ice, trad. di Giuseppe Costigliola

Fanucci, 2008

Pag. 177, euro 14

  

In un futuro imprecisato, su una Terra che sta morendo stretta nella morsa di una nuova era glaciale, un innominato personaggio, l’io narrante della storia, si muove freneticamente alla ricerca di una donna con la quale anni prima prima ha avuto una fuggevole relazione. Riuscirà a ricongiungersi con lei solo nelle ultimissime pagine del libro, quando il ghiaccio evocato fin dal titolo ha ormai invaso il mondo e la fuga dei due non è altro che una corsa verso il nulla, nell’illusoria bolla di calore e di luce di un’automobile lanciata nella notte glaciale.

Ghiaccio è il resoconto allucinatorio e surreale di una relazione sadomasochistica travestito da un romanzo di fantascienza catastrofica: se sono facili i riferimenti alla tradizione catastrofista inglese (reinventata in quegli stessi anni da James ballard), appare subito altrettanto forte la vena personale dell’autrice. Helen Woods, questo il suo vero nome, visse un’esistenza in fuga come i protagonisti del suo ultimo romanzo: nata a Cannes nel 1901, si spostò continuamente tra asia, europa, america e Oceania. Figura tormentata e nevrotica, vittima di problemi mentali che nel 1930 la portarono al ricovero in una clinica (e le fornirono lo spunto per i suoi primi lavori Let me alone e Asylum Piece), dedita all’uso di eroina, la Woods rivive in ognuno dei tre “persone” che animano le pagine di Ghiaccio. Persone come maschere, o aspetti, della personalità dell’autrice, personaggi che si riflettono l’uno nell’altro, e tutti nell’ambiente devastato, freddo e ostile di questa terra del futuro. La ragazza, oggetto della folle ricerca da parte del protagonista, è una creatura diafana e fredda, quasi una personificazione delle immense pareti di ghiaccio che cingono il mondo, che sembra stimolare le pulsioni sadiche del suo inseguitore e di un terzo personaggio, il tirannico governatore della città. Il gioco fra i tre è una specie di labirinto psicologico mentre la realtà sfuma di continuo nell’allucinazione e nella dimensione del mito: gettata come vittima sacrificale nelle fauci di un drago, o preda di un’orda di guerrieri barbari durante un saccheggio, la donna è un fantasma, così come il governatore è – a volte quasi esplicitamente – un doppio del protagonista, la pura concretizzazione di un desiderio frustato. In questo senso, il finale avrebbe un significato paradossalmente positivo, una riconciliazione con le proprie ossessioni, se non fosse per  la presenza ormai dominate del ghiaccio e della morte che porta con sé.

  Fabio Nardini 
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg