header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Fantascienza arrow Tredici epitaffi
Tredici epitaffi PDF Stampa
Scritto da Fabio Nardini   
mercoledì 01 agosto 2007

William T. Vollman

TREDICI STORIE PER TREDICI EPITAFFI

Fanucci, 2005

Pag. 301, euro 15

 

Vollman appartiene a quella specie di autori, ormai piuttosto rara, che mantiene un rapporto quasi devozionale con la propria scrittura. La pratica dello scrivere diventa un prisma che rifrange il crudo dato dell’esperienza – biografica e intellettuale – che purifica senza falsare. Vengono alla mente, tra questi felici pochi, i nomi di Jean Genet e Malcom Lowry. Giornalista e viaggiatore, Vollman celebra nel viaggio un abbandono e un’immersione; abbandono di sé, e aderenza (quanto riuscita, poi, è da vedere) ad una nuova forma di esistenza. Può trattarsi dell’Afghanistan nei primissimi mesi dell’invasione sovietica (il confine tra Pakistan e Afghanistan è la linea d’ombra che il giovane Vollman si sforza di attraversare a tutti i costi) come della Thailandia affollata di giovani prostitute (come in Storie di farfalle e La cattiva ragazza, racconto che fa parte di questa antologia). In questo, Vollman è l’erede diretto della tradizione letteraria americana che salda insieme vita e letteratura, facendo della biografia dell’autore il punto nevralgico del suo essere scrittore (essenziale il richiamo alla figura di Poe, nella barocca fantasia de La tomba delle storie perdute). [...]

Curiosa la struttura di Tredici storie per tredici epitaffi: ci sono le storie (racconti che spesso rimandano ad altri, più corposi lavori di Vollman, come appunto La cattiva ragazza) e ci sono gli epitaffi; dedicati a cose, persone, situazioni o momenti particolari di vita, forse i testi più forti, provocatori e liberi di tutto il volume. Penso al canto funebre per il palazzo del Rajastan che continua a disfarsi nel silenzio; o al giaguaro e al suo cacciatore (Epitaffio per un giaguaro – Belize) o all’epitaffio che chiude il volume, quello dedicato al libro stesso, lamento funebre per un testo che, concludendosi, muore, consegnato alla Tomba delle Storie Perdute.

A chi chiedesse la ragione di questa suddivisione tra epitaffi e storie risponde lo stesso Vollman:

“Queste storie sono tutte epitaffi; questi epitaffi sono tutte storie. (una buona storia è solo un carro funebre che ti può trasportare al finale, dove l’epitaffio attende).

Non sarebbe bello se i finali potessero venire aboliti e sostituiti da traslazioni verso un altrove, e se la storia, la vita, fosse un esercizio isometrico il fine è tutto orientato verso la gloriosa, decisiva liberazione?”.

 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg