header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Collaborazioni
Per Christopher Reeve PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
mercoledì 01 agosto 2007
Quando avevo otto anni ero innamorata di Christopher Reeve. O forse dovrei dire che a otto anni ero innamorata di Superman. Poi il tempo è passato, ho iniziato a leggere fumetti, ho deciso che preferivo Barman e non ho pensato più molto. Non mi sembra di aver rivisto i film negli ultimi quindici anni.
Invece, ho pensato a Christopher Reeve, di tanto in tanto. Sicuramente ho pensato a lui quando molti governi in tutto il mondo hanno deciso di limitare la ricerca sulle cellule staminali. Quello è stato un bel colpo basso per lui, per tutti i tetraplegici, per tutti quelli che hanno la sfortuna di avere una malattia degenerativa, per gli ammalati di leucemia… insomma è stato un colpo basso un po’ per tutti gli esseri umani, considerato che con le cellule staminali si sarebbe potuto anche far ricrescere i denti cariati. In futuro.
La verità, quella che alcune volte preferiamo dimenticare, è che non credo che Christopher Reeve fosse particolarmente seccato di non potere più “volare”, come hanno scritto da molte parti, ma che gli rompesse parecchio di più di non potersi soffiare il naso da solo, sfogliare l’elenco del telefono o grattarsi dentro le orecchie.
L’idea che avevo io, vedendolo in televisione a perorare la causa dei tetraplegici e della ricerca, era che in qualche strano modo fosse molto più super che nei film.
E mi dispiace che sia morto.
Eh, ragazzi… credo di non averla mai superata fino in fondo, quella faccenda dei supereroi…
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg