header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Cinema arrow Franco Pezzini e Angelica Tintori - The Dark Screen
Franco Pezzini e Angelica Tintori - The Dark Screen PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
domenica 30 novembre 2008
darkscreen.jpg.jpg
Il mito di Dracula sul grande e sul piccolo schermo
Gargoyle, pp 695, Euro 19.00

Chi non ha visto un film “di vampiri”, una volta o l’altra? Per un abitante del mondo occidentale è praticamente inevitabile, ma non crediate che in Asia, ad esempio, se la passino meglio. 
E, nella mole di film sui vampiri che inevitabilmente avrete visto, quanti di questi riguardavano Lui, il capostipite (non è questo il momento di cavillare tra LeFanu e Polidori), l’indistruttibile, l’immarcescibile, Conte Dracula?
Certo, lo schermo d’argento quasi mai è stato rispettoso del suo personaggio così come creato da Bram Stoker. Certo, alcuni tentativi sono stati imbarazzanti.
Sulle onde di una riscoperta storica mai troppo accurata il Conte stokeriano è diventato “principe”, poi “voivoda”, poi di nuovo conte; è passato da antagonista di valore a mostro succhiasangue, ad eroe nazionale, a indefesso tombeur (è ben il caso di dirlo) de femmes; ha vissuto in Transilvania, a Londra, in Cina, a New York, in Italia, in paesini sperduti della provincia americana (dove ha incontrato ragazzine bionde estremamente snodabili), e un po’ dappertutto. 
Nelle successive trasposizioni teatrali, precocissime, cinematografiche e infine televisive, il mito del Conte (o principe, o voivoda, o nobile generico) transilvano (o valacco, o ugiaro, o chissà-ché) si è trasformato, ma non solo. L’imponente produzione su Dracula ha modificato la percezione stessa degli spettatori rispetto al personaggio iniziale.
Franco Pezzini e Angelica Tintori ci accompagnano in un viaggio lungo settecento pagine nella filmografia del Conte.
Non si tratta di un manuale o di una raccolta di schede. Si tratta, invece, di un unico, complesso ed articolato saggio sul cinema vampirico. 
Dall’analisi del romanzo di Stoker e del personaggio storico di Vlad III detto l’Impalatore, si passa a definire le “epoche” del cinema su Dracula, i passaggi teatrali, alle innumerevoli apparizioni cinematografiche e televisive.
La filmografia “draculesca” viene analizzata a partire da diverse aree tematiche: dal trasformismo fisico e psicologico, alla tematica dei topi, all’amore, al Dracula “eretico, erotico, esotico”, alle estensioni della saga, allo humor, e così via.
Da questo punto di vista Franco Pezzini e Angelica Tintori firmano l’opera definitiva sul mito del vampiro nel cinema.
Definitiva, è chiaro, finché il conte transilvano non assumerà una nuova forma, non si reincarenerà per l’ennesima volta.
E cioè molto, molto presto.
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg