header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 visitatore online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Fantascienza arrow Meta-stanza.La memoria del futuro
Meta-stanza.La memoria del futuro PDF Stampa
Scritto da Fabio Nardini   
mercoledì 04 marzo 2009

Oscar Marchisio

Meta-stanza. La memoria del futuro

2009, Socialmente

Pag. 161, euro 15

 

C’è una piccola leggenda intorno a questo libro, una leggenda alimentata dal sito wumingfoundation: è la leggenda di un libro scomparso, edito nel 1995 dalla casa editrice Synergon e mai distribuito per problemi editoriali. Un libro maledetto, dunque, un esempio – l’unico forse in lingua italiana – di connubio tra sperimentalismo linguistico e fantascienza radicale.

Oggi quel romanzo perduto, letto da pochi, è ritornato (o forse sarebbe meglio dire è sbarcato per la prima volta) nelle librerie. E c’è da sperare che ci rimanga perché Meta-stanza. La memoria del futuro di Oscar Marchisio (La stanza mnemonica nella vecchia versione) è davvero un bel romanzo cyberpunk, che ha risentito ben poco dei quasi quindici anni trascorsi dalla prima pubblicazione.

Riassumerne la trama è, prima che impossibile, insensato; c’è un filo narrativo, legato a un attentato che coinvolge il Mario Cuomo, ma questa esile traccia viene continuamente sommersa dal flusso mnemonico, che è il vero protagonista del romanzo. Un flusso reso attraverso un linguaggio sincopato che deve molto, ovviamente, alla prosa dei classici Gibson e Sterling, ma che radicalizza certe soluzioni, e soprattutto le traspone in un italiano ibrido, un impasto quasi irriconoscibile di parole inglesi e gergo tecnico.

Un esempio?

“Il device rigetta le emissioni del mio data-suit – duro Frank – X, y prova col changing rule – perentorio jurgens. Buana in rotta di collisione con zelmuguz. L’impatto scatenò tempeste elettrosinaptiche e interferì col re-mapping di gianmerda. Trasmise Zelmuguz. Sbamm! Il gun-suit.”.

Certo non tutto il testo è così criptico, ma lo stile è questo. Alla radice c’è la tecnica di usare termini inventati dall’autore, mescolati abilmente ad altri realmente esistenti ma con significati slittati, senza mai spiegare al lettore di che cosa si stia parlando. Il risultato, se riesce, è esaltante, perché produce un effetto di immersione totale nel mondo futuro descritto dall’autore.

Il libro è completato da un breve “meta-testo per immagini”, abbastanza superfluo a dir la verità, e alcuni dei commenti usciti sul sito dei wu Ming negli anni scorsi e che hanno contribuito a creare la leggenda della Stanza mnemonica.

Il sito dell’editore è: http://www.socialmente.name

Fabio Nardini

Ultimo aggiornamento ( venerdì 24 aprile 2009 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg