header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Clanash Farjeon – I vampiri di Ciudad Jarez
Clanash Farjeon – I vampiri di Ciudad Jarez PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
venerd́ 02 luglio 2010
i_vampiri_di_ciudad.jpg.jpg
Tit. or. The Vampires of Ciudad Jarez, Gargoyle, pp.294, Euro14.00

Cari vampirofili, non fatevi ingannare dal titolo. I vampiri di Ciudad Juarez non indossano impeccabili mantelli foderati di rosso e non dormono nelle bare. Rileggete il titolo. La parola chiave non è “vampiri”, la parola chiave è “Ciudad Jarez”.
Ciudad Jarez, città del Messico al confine con gli Stati Uniti, è stata definita la città più pericolosa del mondo, davanti a Caracas e a New Orleans. Nel 2009 ci sono stati oltre 2500 omicidi e ci transita circa l’80% della cocaina del mercato americano. Da wikipedia: “Dal 1993 la città è famosa a causa degli innumerevoli omicidi perpetrati ai danni di giovani donne, generalmente di umile estrazione sociale e impiegate nelle numerose "maquiladoras", fabbriche in cui si producono i beni d'esportazione destinati al primo mondo. […]Tutte le vittime subiscono lo stesso trattamento: rapite sulla strada del lavoro oppure mentre tornano a casa, vengono violentate, torturate, mutilate e uccise. Infatti nella maggior parte dei casi i cadaveri portano i segni delle estreme violenze subite: stupro, morsi ai seni, segni di strangolamento, crani fracassati, pugnalate, percosse. Spesso il viso appare irriconoscibile e il corpo bruciato. Una delle cause di questo femminicidio è soprattutto la coltre di omertà che circonda la città messicana e che coinvolge magistrati, giudici, politici e poliziotti, molti dei quali legati al narcotraffico e alla mafia locale.”
Nel 2007 è stato girato un film sulla città, di nome Bordertown, con Jennifer Lopez e Antonio Banderas.
Questa premessa solo per spiegare che la parte horror del titolo non è quella che riguarda i vampiri.
Michael Davenport è stato un attore, ma ora fa il giornalista free-lance per un giornale che si occupa di misteri, Enigma. Sofferente per il freddo inverno londinese decide d’impulso di lasciare la sua casa e i suoi gatti per fare un viaggio coast-to-coast in pullman tra la Florida e la California, passando dal Texas, approfittandone per scrivere un pezzo su qualcosa e per girare del materiale per farne un video o un documentario.
Arriva così a El Paso, al confine con il Messico, dove si ferma per la notte, non senza essersi scontrato con la cultura americana. Qua, in un bar, conosce un uomo, Chuck, che gli consiglia di andare a filmare il confine e la vicina città messicana di Ciudad Juarez.
Ovviamente non è una buona idea.
Da quel momento in avanti Micheal dovrà vedersela con una delle famiglie più crudeli mai immaginate da uno scrittore – una crudeltà che ha uno strano fascino.
Clanash Farjeon, pseudonimo del noto attore britannico Alan Johnn Scarfe, con I vampiri di Ciudad Juarez riesce a scrivere un libro veloce, scorrevole, a tratti divertente e, nello stesso tempo, profondamente violento e angosciante.
È l’ironia che salva questo romanzo dall’essere insopportabilmente morboso, rendendolo invece un libro non banale e avvincente.
Dopo Le memorie di Jack lo Squartatore (Gargoyle, 2008), un’altra ottima prova per Farjeon/Scarfe.
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg