header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Claudio Vergnani – Il 36° Giusto
Claudio Vergnani – Il 36° Giusto PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
venerd́ 17 settembre 2010
il_36_giusto.jpg
Gargoyle, pp. 528, Euro 15.00
 
Ovvero: il ritorno degli ammazzavampiri sfigati
Le cose, dal 18° Vampiro, sono cambiate. Ora l’esistenza dei vampiri è un fatto accertato (fin troppo accertato, direbbero alcuni), i politici stanno cercando di spiegare l’accaduto (a modo loro), la polizia si sta impegnando per bonificare le aree ancora infestate (sì, come no).
La verità è che l’ondata vampirica così come è arrivata si è ritirata. Gli unici vampiri rimasti sono quelli che sono stati lasciati indietro. Insomma, i vampiri sfigati.
Forse un po’ del merito di questa calma ritrovata, se di merito si può parlare, è del gruppo di ammazzavampiri del 18° Vampiro, che in fondo è riuscito a far fuori nientemeno che un arcivampiro, un tizio davvero fetentissimo.
Disorganizzati, disperati, gli ammazzavampiri per necessità sono al centro anche di questo secondo volume. Ma non sono i soli: ora che tutti sanno che i vampiri esistono, i liberi imprenditori che decidono di darsi allo sterminio non mancano. In quanto ai vampiri, loro sono quelli che stanno peggio. Hanno fame, un corpo in putrefazione e pochissime speranze di sopravvivere fino alla notte successiva. Ma non tutti sono così…
Vergnani scrive un altro horror proletario, in cui il punto di vista è sempre dei disperati, dei disoccupati, degli strambi (e chi è più strambo di un vampiro?), senza cedere mai alla tentazione di renderli anche simpatici. 
Rispetto a Il 18° Vampiro, Il 36° Giusto è scritto meglio: la prosa è più pulita, la trama più bilanciata. È anche, e questo è il principale difetto del libro, un po’ troppo lento, specie nella parte iniziale. Il fatto che le peripezie dei personaggi siano descritte in modo accattivante non significa che ci fosse realmente bisogno di tirarla così per le lunghe.
Si tratta di un peccato veniale. L’impasse si supera facilmente e, da un terzo in poi circa, il libro comincia a scorrere bene. 
E sorprende.
Ultimo aggiornamento ( luned́ 20 settembre 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg