header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 visitatore e 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Varney il vampiro vol. 3 – All’ombra del Vesuvio
Varney il vampiro vol. 3 – All’ombra del Vesuvio PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
lunedì 13 dicembre 2010

Di ThomasPreskett Prest e James Malcom Rymer

Gargoyle Books, pag 591, Euro16.00

 

allombra_del_vesuvio._varney_il_vampiro._vol._3.jpg

E così siamo arrivati al terzo, e ultimo, volume della saga del vampiro Varney. Come già detto, Varney è stato il trait d’union tra una figura vampirica byroniana, come quella de Il Vampiro di Polidori, e quella più moderna del Dracula di Stoker.

Detta così, potrebbe sembrare che l’importanza di quest’opera si limiti alla crescita di un sottofilone di un genere letterario (nemmeno dei più blasonati), e cioè allo sviluppo del filone vampirico dei romanzi gotici, o dell’orrore. Insomma: un apporto, per il mondo at large, ampliamente insignificante.

Ma Varney il vampiro è anche, e soprattutto, altro. La testimonianza di un metodo di lavoro, del nascere di un immaginario e di uno stile che avrebbero influenzato profondamente la narrativa moderna. E non solo quella dell’orrore.

Scrive Mauro Borselli, nell’introduzione, in merito al pagamento a riga che fu la causa diretta del nascere di un nuovo stile:“Dunque, al posto dei periodi sintatticamente complessi e tipograficamente ponderosi della narrativa del tempo (quella che si prendeva e veniva presa molto sul serio), ecco che, per motivi squisitamente economici, nasceva lo stile “staccato”, ricco di spazi bianchi e frasi brevi e incisive che noi impazienti lettori moderni siamo soliti apprezzare.”

Quindi, in un certo senso, ecco le radici popolari della scrittura moderna, oltre alla già menzionata messa a punto di un topos narrativo.

Strettamente parlando, la trilogia di Varney il vampiro non è un evento editoriale imperdibile, in Italia, agli sgoccioli del 2010. Ma è un evento editoriale fondamentale. È, finalmente, rendere accessibile al pubblico italiano quel trait d’union che ha tanto influenzato la narrativa moderna. È un fatto essenziale per gli esperti, per i “nerd” del settore, per gli studiosi, ed è un fatto interessante per il vasto pubblico delle librerie, che ha ora a disposizione un altro “classico”.

Un classico particolare, un classico imperfetto e per questo, forse, più prezioso.

 

Leggi anche:

Varney il vampiro vol 1

Varney il vampiro vol 2

Ultimo aggiornamento ( lunedì 13 dicembre 2010 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg