header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Javier Márquez Sánchez - La festa di Orfeo
Javier Márquez Sánchez - La festa di Orfeo PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
giovedì 23 giugno 2011
la_festa_di_orfeo.jpg
Gargoyle, pp. 292, Euro 17.00

C’è una cosa che va detta subito de La festa di Orfeo ed è che inizia con una delle scene di sterminio più belle della letteratura horror. 1956, Inghilterra. In un paesino al confine con la Scozia i bambini uccidono selvaggiamente i loro parenti, massacrano il prete e si immolano a loro volta in un gigantesco autodafè. Gli abitanti di un intero paese vengono così spazzati via dal mondo.
Che cosa può aver provocato questa ecatombe? Com’è possibile che i bambini, tutti insieme, abbiano deciso di accanirsi sui propri cari senza pietà? Perché, poi, si sono uccisi a loro volta dandosi alle fiamme in chiesa?
A indagare sull’accaduto viene spedita una coppia di investigatori dello Yard che più holmesiani non potrebbero essere, ma non saranno i soli a essere coinvolti nell’accaduto.
C’è un attore inglese, un attore televisivo famosissimo, che è stato chiamato dalla neonata Hammer Films per interpretare il barone Victor von Frankenstein nel nuovo film dell’etichetta. Quell’attore è Peter Cushing, l’uomo che, insieme al collega Christopher Lee, porterà l’orrore cinematografico verso nuovi fasti. Il produttore e il regista della pellicola, però, gli chiedono di prepararsi alla parte in modo diverso dal solito: Cushing dovrà indagare sulla paura, per capire come nasce e come trasmetterla agli spettatori. 
E tutto sembra riportare a una pellicola maledetta della vecchia Hollywood, La fête du Monsieur Orphée, un film che si credeva perduto.
Javier Márquez Sánchez confeziona un romanzo pieno di citazioni orrorifiche, molto britannico nonostante la nazionalità dell’autore e, nello stesso tempo, molto spagnolo: sanguigno e sanguinario, ma anche assurdo e onirico. 
Il duo investigativo Carmichael-Logan è una versione aggiornata e corretta del duo Holmes-Watson, con caratteristiche originali e un sano legame con la tradizione crime britannica.
E Peter Cushing è uno spettacolo di realismo… un personaggio che si fa amare immediatamente, indipendentemente da tutto. 
È chiaro che Javier Márquez Sánchez non ha fatto le cose a casaccio. I riferimenti sono puntuali, ma mai ingombranti. La trama funziona indipendentemente dai personaggi e il finale è un classico del genere.
Questo per quanto riguarda la parte seria e professionale di questa recensione, ok?
La parte viscerale, invece, è questa: un libro con Peter Cushing protagonista non si può non comprare, non leggere appassionatamente e non amare. 
E se la pensate diversamente, avete qualcosa che non va.
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg