header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
Abbiamo 1 utente online
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Stephen J. Cannell – I collezionisti di destini
Stephen J. Cannell – I collezionisti di destini PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
giovedě 05 luglio 2012
collezionisti_destini.jpg
Gargoyle Extra, pp. 378, Euro 15,90

Shane Scully è un sergente dalla Rapine-Omicidi del Dipartimento di Polizia di Los Angeles. Non è un eroe, non è un esaltato, è solo uno che cerca di fare il suo lavoro. Viene chiamato a tarda notte da una sua ex, che gli chiede aiuto; suo marito, ex-partner di Shane, sta cercando di ammazzarla di botte. Shane accorre e le cose vanno nel modo peggiore: è costretto a uccidere il suo collega e viene messo sotto inchiesta dal Dipartimento di Polizia.
Dovrebbe essere un’inchiesta lampo. La “vittima” ha sparato per prima, era un poliziotto violento e aveva già picchiato varie volte sua moglie, ma non è così. Shane viene risucchiato in un incubo di burocrazia, accanimento e collusioni.
Paradossalmente, l’unica che sembra disposta ad ascoltarlo è la collega che si occupa dell’accusa per gli Affari Interni.
I collezionisti di destini ha due punti forti.
Il primo è la narrazione, scorrevole, veloce, appassionante. La trama non è inedita, ma Cannell sa come raccontare e come tenerti attaccato alla pagina. I personaggi non sono gli sfavillanti tutori dell’ordine di alcune pellicole americane, ma dei dipendenti pubblici che in una posizione di potere sanno come trarre vantaggio dal proprio ruolo.
Il secondo punto forte è la profonda conoscenza dell’autore del sistema di polizia losangelino. Cannell non fa sconti a nessuno e ritrae impietosamente le inadeguatezze, la corruzione e l’ipocrisia del sistema.
Naturalmente, dall’Italia è un po’ difficile giudicare quanto sia credibile la sua ricostruzione, ma di certo è abbastanza fosca da risultare realistica. La sua Los Angeles piena di sbirri violenti, corrotti e con le mani in pasta non è molto diversa da quella degli scandali dei telegiornali.
Vi chiederete: I collezionisti di destini è un procedurale?
Be’, sì.
E non era morto a fine anni ‘90, il procedurale?
Be’, apparentemente no. 
I collezionisti di destini, d’altronde, non è un procedurale puro. Si inserisce tra i libri di Michael Connelly e quelli di John Connolly. Lo so, c’è da diventare scemi: Cannell, Connelly e Connolly, sembra che negli Stati Uniti abbiano finito i cognomi. 
C’è anche una spruzzatina di Ellroy, però, che almeno non comincia per C. Forse è inevitabile, quando si parla di Los Angeles, e forse è per via della tematica della corruzione, ma c’è qualcosa del primo Ellroy, ne I collezionisti di destini.
Che è un libro cupo ma non privo di una certa, sofferta, ironia. 
Di certo, speriamo che Gargoyle Extra continui con la pubblicazione dei restanti romanzi della serie.
Ultimo aggiornamento ( giovedě 05 luglio 2012 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg