header image
NuovoSitoBanner

nuovosito.jpg

Home
Books
Fantascienza
Cinema
Autori
Comics
Music
Televisione
Teatro
Varie
Cut-up flickr
Cut-up YouTube
Collaborazioni
Login
_______________________
_______________________

Untitled Document
Edizioni
CUT-UP
P.O. BOX 84
Poste Centrali 
19100 - La Spezia

Home arrow Books arrow Neronovecento a cura di Daniele Cambiaso
Neronovecento a cura di Daniele Cambiaso PDF Stampa
Scritto da Susanna Raule   
domenica 14 luglio 2013
neronovecento.jpg

Cordero Editore, pp. 224, 15.00 euro

“Il secolo breve. Il secolo lungo. Il secolo sterminato. Il secolo spezzato. Il secolo più violento della storia dell’umanità. Il secolo dei genocidi. Il secolo dei totalitarismi. Un secolo di guerre e massacri. Il secolo degli estremi. Il secolo americano. Il secolo globale... [...] Difficile davvero individuare con precisione l’essenza di un periodo storico, le cui ombre si allungano fino a noi, recando in dote due guerre mondiali, un Guerra Fredda e un’infinità di conflitti minori; immani sconvolgimenti sociali, politici ed economici; profondi cambiamenti culturali, scientifici e tecnologici. E forse non è casuale che proprio in questo secolo si sia registrato anche il grande sviluppo della letteratura di tensione”.

Con queste parole inizia l’introduzione di Daniele Cambiaso, curatore dell’antologia Neronovecento. Dieci racconti di tensione, appunto, uno per decennio, per ripercorre il secolo da poco finito.

Racconti collegati dalle tematiche crime, ma anche dal non celato obiettivo di tenere viva una memoria storica sempre più oscillante.

Inizi del XX secolo, un imponente piroscafo salpa da Genova, destinazione: Argentina, Nuovo Mondo, speranza di un futuro migliore e di benessere per gli italiani più poveri, meta di svago per quelli più ricchi, ma non tutto va come dovrebbe...; anni Dieci del ’900, dietro l’apparenza di un delitto per insolvenze economiche, la realtà di una corruzione abnorme e pervasiva che si vuole coprire con le sommosse operaie; nel Nord Est dei primi anni Venti il seducente ambiente del circo, fatto di acrobati, equilibristi, giocolieri, pagliacci, domatori di tigri e gorilla, è lo sfondo di un crimine a opera di un inimmaginabile deus ex machina; nell’Eritrea degli anni Trenta la tragedia di un uomo qualunque che, per non soccombere alla sua anonimia, compie un atto dissennato delle cui conseguenze resterà vittima; 1944, Rivalta Bormida – Alessandria: una feroce imboscata a un gruppo di partigiani lascia nei superstiti un dolore indicibile, culminante in un colpo di scena della più raggelante meschinità; aria e acqua, assieme alla regia invisibile di una moderna Cassandra, giocano un ruolo fondamentale nell’incontro, durante l’estate del 1956, tra un aviatore americano e una giovane italiana; in una Genova autunnale del 1968, gli scontri di piazza fanno incrociare i destini di un vecchio partigiano, di un giovane e zelante membro del Movimento Studentesco e di un anarchico di destra, un cane sciolto pronto, però, a essere d’aiuto agli altri, quando serve, nel nome di una comune solidarietà antistatalista, è infatti lo Stato il grande manovratore di una mai casuale e capillare strategia della tensione; nell’attentato del 17 maggio 1973 alla Questura di Milano i morti non sono 4 ma 5 e i feriti non 52 bensì 53, alle stime ufficiali devono aggiungersi anche l’uccisione di un acuto reporter e il ferimento di suo fratello, artefici di un servizio fotografico che molto avrebbe potuto dire sui mandanti della strage; la chiamata a Roma di un

funzionario comunista sardo in pensione, incaricato di occuparsi – a 11 anni di distanza – del terribile incidente automobilistico in cui rimase coinvolto, a Sofia, Enrico Berlinguer, il quale, al contrario del suo interprete, si salvò miracolosamente. Il sospetto che nell’episodio c'entrasse la longa manus del KGB, indispettito dal compromesso storico in atto in Italia, non è mai venuto meno; nella Genova delle grandi opere pubbliche pre-Expò ’92, la morte per assideramento e denutrizione di un senzatetto indiano cela una storia di sfruttamento e sprezzo dell’altro che verrà a galla solo molti anni dopo.

Dodici autori per dieci racconti, come dicevamo, dalla buona qualità complessiva e organizzati in un’antologia estremamente ben ragionata.

Dopo Sognavamo macchine volanti, antologia di fantascienza curata da Claudio Asciuti e prima uscita di Cordero, un'altra buona prova per questa giovane casa editrice.

Ultimo aggiornamento ( domenica 14 luglio 2013 )
 
< Prec.   Pros. >
Nuovo Sito
nuovosito.jpg
Annunci
IWRITE
Un nuovo laboratorio di scrittura a Pisa, con Giampaolo Simi, Rosella Postorino e Fabio Genovesi. Scrittori che scalpitate, esordienti che sarete famosi, che aspettate??
Leggi tutto...
 
A Reggio Emilia la Nuova Scuola Internazionale dei Comics
A REGGIO EMILIA La NUOVA SCUOLA INTERNAZIONALE DEI COMICS

Dopo le recenti inagurazioni delle sedi di Torino e Padova, ad arricchire l'offerta trentennale della Scuola Internazionale di Comics ci penserà la neonata sede di Reggio Emilia. A partire dall'autunno 2008, infatti, inizeranno le lezioni presso la sede nel centro storico del capoluogo

Leggi tutto...
 
ATTILIO MICHELUZZI-nuovo volume di Black Velvet
Dopo i volumi "Magnus. Pirata dell'immaginario" e "De Luca. Il disegno
pensiero", è in distribuzione in questi giorni un altro volume della collana
di saggi che, attraverso l'analisi di importanti studiosi, fornisce una
rappresentazione a tutto tondo dell'opera di alcuni tra i più importanti
autori del fumetto italiano. Questa volta è il turno di Attilio Micheluzzi,
con un volume curato da Luca Boschi e dallo staff organizzativo della
manifestazione Napoli Comicon. Tale libro verrà presentato da Sergio
Brancato, prof. di Sociologia della Comunicazione, Andrea Micheluzzi, figlio
dell'autore, e da alino, curatore della mostra a Castel Sant'Elmo il giorno
8 giugno alle ore 19.00 presso la Fnac di Napoli (via Luca Giordano 59; tel.
081.2201000)
Leggi tutto...
 
PONTIAC

pontiac.jpg

 

 

 

Da lunedì 19 maggio è on line

il primo audiolibro del collettivo Wu Ming.

Un album con 12 tracce, in formato .mp3, suonate e composte da Federico

Oppi, Paul Pieretto, Stefano Pilia, Egle Sommacal. Le voci che interpretano i

testi sono di Wu Ming 2, Daniele Bergonzi & Andrea Giovannucci (aka La

Compagnia Fantasma).

Leggi tutto...
 
bannerinside.jpg